Fri May 29 10:36:00 CEST 2015

IUC 2015 - Normativa cittadini A.I.R.E.

IMU – TASI - TARI 2015 CITTADINI PENSIONATI AIRE

 

La legge 80/2014, in sede di conversione del D.L. 47/2014, all’articolo 9 bis ha eliminato, dall’anno 2014, la possibilità di assimilare le abitazioni possedute dai cittadini italiani non residenti alle prime case e la conseguente esenzione dall’imposta. in virtù di tale norma quindi i cittadini AIRE sono tenuti al pagamento dell’IMU con applicazione dell’aliquota del 8,00‰ stabilita dal Comune per la categoria   “Altri immobili“ (cosiddette “seconde case”).

 

Sulla base dell’art. 9-bis del decreto Legge 28 marzo 2014 n. 47 si rende noto che:

 “A partire dall’anno 2015 è considerata direttamente adibita ad abitazione principale una ed una sola unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato ed iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d’uso”.

 

AMBITO DI APPLICAZIONE DELLE AGEVOLAZIONI:

      una sola unità immobiliare posseduta nel territorio italiano a titolo di proprietà o di usufrutto

      l’unità immobiliare non deve essere locata e non data in comodato d’uso

      deve essere posseduta da cittadini italiani residenti all’estero (AIRE)

      i cittadini AIRE devono essere già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza

 

AGEVOLAZIONI APPLICATE:

IMU: esenzione in quanto considerata prima abitazione, ad eccezione delle categorie   catastali A1, A8, A9 e relative pertinenze, per le quali viene applicata l’aliquota per abitazione principale fissata al  4,00‰;

     TARI – TASI: riduzione in misura dei 2/3 dell’importo.

 

Per poter usufruire di tali agevolazioni, si invitano tutti i pensionati AIRE a presentare i documenti comprovanti lo status di pensionato nel Paese di residenza